preavviso progetti idrici stradali Argentina
25/07/2016

El Paseo del Bajo

Il CAF (Banco de Desarrollo de América Latina) ha assegnato un prestito da 619 milioni di dollari americani, circa 570 milioni di euro, al governo argentino per contribuire in modo significativo alla realizzazione di tre infrastrutture fondamentali per migliorare le condizioni degli abitanti di Buenos Aires. L’opera più rilevante è il cosiddetto Paseo del Bajo, il cui costo complessivo si aggirerà sui 700 milioni di dollari (400 forniti dal CAF e 300 dal governo argentino). Si tratta di costruire un corridoio stradale in direzione nord-sud che faciliterà l’ingresso nella capitale e l’accesso al porto.

Per quanto riguarda invece il miglioramento delle forniture idriche, il governo centrale ha approvato la costruzione di impianto di potabilizzazione che servirà le aree di La Plata, Berisso e Ensenada nella parte meridionale di Buenos Aires, per il quale saranno investiti 212 milioni di dollari, 119 dei quali di provenienza CAF.

Il terzo intervento più rilevante prevede la sistemazione delle sponde del fiume Luján, le cui inondazioni hanno recentemente causato gravi problemi alla parte orientale della capitale argentina. In questo caso il valore delle opere si aggira sui 160 milioni di dollari, di qui 100 elargiti dal CAF.

Altre opere finanziate interamente dal governo argentino saranno un altro impianto di potabilizzazione da 70 milioni di dollari a favore delle zone di Chaco, Formosa e Salta, quindi sempre nel settore idrico, ma per fini irrigui, i sistemi di approvvigionamento da 40 milioni di dollari per i campi coltivati di Chaco e Catamarca.